Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Riviera Nord / Piazza I Maggio

Picchiano e rapinano due minorenni a Pescara: identificati dalla polizia i responsabili

I due, uno dei quali maggiorenne, nel mese di luglio avevano rapinato e picchiato due giovani in piazza Primo Maggio. Il 20enne già si trovava in carcere per altri reati

La polizia di Pescara, con la squadra mobile, ha identificato i responsabili della rapina ed aggressione ai danni di tre govani sedicenni in piazza Primo Maggio, lo scorso 6 luglio. L'episodio è avvenuto poco dopo le 23,30, quando il gruppeto è stato avvicinato da due sconosciuti con una banale scusa.

I malviventi li hanno poi aggrediti frugando le tasche di uno dei tre ragazzi, colpito con calci e pugni e minacciato con un coltello quando ha cercato di difendersi. A quel punto, hanno aggredito anche uno degli amici schiaffeggiandolo per poi rubargli 150 euro. Subito dopo si sono dati alla fuga mentre i ragazzi si sono recati in ospedale per le cure del caso. I genitori hanno quindi allertato il 113 che ha raccolto le testimonianze. Una delle vittime, colpita con un calcio alla testa, era stata ricoverata con prognosi di sette giorni.

MINORENNI RAPINATI IN CENTRO

Le indagini hanno portato all'identificazione dei due autori, uno dei quali minorenne. Per il maggiorenne, M.O di 20 anni, è stata notificata l'ordinanza di custodia cautelare mentre si trovava già in carcere per il reato di evasione dai domiciliari, avvenuto pochi giorni fa.

Lo scorso 22 giugno era già finito in manette per aver commesso una rapina in concorso con un minorenne e con un giovane 23enne romeno ma da tempo residente in Italia, a sua volta arrestato dalla Squadra Mobile per due rapine a minorenni, avvenute lo scorso 2 giugno, quando due ragazzi furono aggrediti in via Regina Margherita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiano e rapinano due minorenni a Pescara: identificati dalla polizia i responsabili

IlPescara è in caricamento