Cronaca

Pescara, rapina gioielleria Pace: arrestato terzo complice

E' stato individuato ed arrestato dalla Squadra Mobile di Pescara il terzo rapinatore che il 19 aprile 2011 mise a segno. Si tratta di un ventenne pugliese pregiudicato. Decisive le immagini delle telecamere

Anche il terzo rapinatore che il 19 aprile 2011 mise a segno la rapina alla gioielleria Pace di Pescara è stato individuato ed arrestato.

Si tratta di un 20enne pregiudicato pugliese, Raduano Mario, individuato grazie alle immagini delle telecamere a circuito chiuso ed al riconoscimento effettuato dagli uomini del Commissariato di Manfredonia.

Ricordiamo che gli altri due rapinatori, Mastromatteo Marco e Latorre Paolo, erano stati arrestati qualche settimana fa quando la Squadra Mobile, diretta dal dott. Muriana, li aveva individuati dopo una lunga e complessa indagine.

Nella gioielleria Pace, i tre portarono via 250 mila euro armati di pistola, dopo aver legato ed imbavagliato il gioielliere e la sua dipendente.

Raduano si trovava agli arresti domiciliari già per altri reati.

RAPINE A PESCARA: DUE ARRESTI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, rapina gioielleria Pace: arrestato terzo complice

IlPescara è in caricamento