Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Pescara, progetto sperimentale per la cura della dipendenza dal gioco

A Pescara parte un progetto sperimentale voluto dal Soroptimist e promosso dal Sert per curare le persone che soffrono di dipendenza dal gioco d'azzardo. Mascia: "In Abruzzo spesa media di 136 euro al mese"

A Pescara parte un progetto sperimentale voluto dal Soroptimist e promosso dal Sert per curare le persone che soffrono di dipendenza dal gioco d'azzardo.

Ad illustrare i dettagli del progetto il sindaco Mascia, che ha sottolineato come in Abruzzo i dati mostrano un forte incremento della spesa per giochi e lotterie di ogni tipo, dai gratta e vinci al bingo, alle scommesse online.

La spesa media pro capite al mese è di 136 euro, una delle più alte d'Italia.

"La nostra amministrazione comunale, con l’assessore alle Politiche sociali Cerolini garantisce fin d’ora la propria disponibilità a supportare e contribuire alle iniziative che attraverso il Progetto di Cura si vorranno attuare con interventi mirati. Certo è che le Istituzioni, a partire dallo Stato, devono prendere coscienza e consapevolezza della problematica" ha detto il sindaco, aggiungendo che in un periodo di crisi molti cittadini sperano di risolvere i problemi economici con una vincita, e spesso quest'illusione riservata a pochissimi fortunati viene sostenuta dallo Stato che si garantisce così introiti certi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, progetto sperimentale per la cura della dipendenza dal gioco

IlPescara è in caricamento