Cronaca Centro

Pescara: picchia e sequestra una badante russa, arrestato

Ha sequestrato, rapinato e picchiato una badante russa dopo averla costretta a salire su un'auto nei pressi della Stazione. Per questo un 32enne romeno, pregiudicato, è stato arrestato dalla Polizia

Un cittadino romeno di 32 anni, pregiudicato, è stato arrestato dalla Polizia con l'accusa di sequestro di persona, rapina aggravata e lesioni aggravate.

L'uomo, assieme ad altri tre complici, ha costretto a salire sulla propria auto il 3 aprile scorso una badante russa che lavora a Pescara. A quel punto l'hanno sequestrata e trasportata presso la propria abitazione, dove è stata picchiata con calci e pugni e derubata del cellulare e del pc portatile.

La donna è stata soccorsa da una Volante la sera stessa, mentre era ancora in stato di shock. Dopo alcuni giorni, la donna ha raccontato l'accaduto e denunciato il romeno e gli altri complici (non ancora identificati).

L'uomo era già stato arrestato lo scorso 15 novembre dalla Squadra Mobile per un fatto similie. In quel caso aveva picchiato e sequestrato un suo connazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara: picchia e sequestra una badante russa, arrestato

IlPescara è in caricamento