rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Pescara, troppi clienti al "Penelope": scatta la chiusura

Il Questore ha disposto la chiusura del locale per una settimana a partire da martedì 21 agosto in quanto durante un controllo avvenuto a luglio sono state trovate 800 persone a fronte delle 200 consentite

Ancora tolleranza zero da parte della Questura di Pescara per i locali della movida. Dopo le chiusure scattate nelle settimane scorse per due locali lungo la riviera, questa volta il provvedimento di sospensione dell'attività riguarda "Penelope a mare" uno dei locali più gettonati e di successo della movida estiva. Anche se le motivazioni sono nettamente diverse rispetto ai due casi precedenti.

ALCOL A MINORENNI, CHIUSO UNO STABILIMENTO

Dal 21 agosto scorso, infatti, è in vigore la sospensione per una settimana di tutte le attività fatta eccezione per la spiaggia che sarà fruibile per i turisti e bagnanti. Niente bar, ristorante e serate di musica a causa di un controllo avvenuto il 10 luglio scorso durante il quale la Polizia ha accertato la presenza di circa 800 persone a fronte delle 200 consentite dalle attuali norme.

La notifica è avvenuta martedì quando c'erano diversi clienti intenti a pranzare, costretti a lasciare il locale su richiesta della titolare Francesca Caldarelli che però annuncia battaglia ed ha già avviato le pratiche legali per chiedere la sospensione del provvedimento ed è pronta a chiedere un risarcimento danni per le prenotazioni cancellate e per aver leso all'immagine dell'attività. Le nuove norme stabilite dall'attuale capo della Polizia Gabrielli in merito alla gestione di locali ed eventi pubblici hanno imposto diverse restrizioni che stanno creando problemi ai gestori dei locali in tutta Italia, soprattutto per quanto concerne l'aspetto della sicurezza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, troppi clienti al "Penelope": scatta la chiusura

IlPescara è in caricamento