rotate-mobile
Cronaca

Pescara partecipa a un progetto contro la violenza giovanile

Il Progetto YUS, co-finanziato dal programma Daphne III, è promosso dalla Regione Abruzzo in partenariato con il Comune, la Provincia di Cordoba e il Centre for the Economic and Social Inclusion di Westminster - Londra

Pescara è parte di un importante progetto internazionale contro la violenza giovanile. Il Progetto YUS, infatti, co-finanziato dal programma Daphne III, è promosso dalla Regione Abruzzo in partenariato con il Comune di Pescara, la Provincia di Cordoba e il Centre for the Economic and Social Inclusion di Westminster - Londra.

Come spiega l'assessore regionale alla Sicurezza, Carlo Masci, "La Regione Abruzzo ha voluto dare il suo contributo partecipando a un progetto europeo per contrastare comportamenti anti-sociali e sensibilizzare i giovani verso processi positivi". E in questo discorso rientra anche la nostra città.

La campagna europea è stata realizzata in 3 contesti territoriali molto diversi (la metropoli multietnica di Londra, una città di medie dimensioni come, appunto, Pescara, e un contesto rurale come quello di Cordoba), ma che condividono alcune problematiche legate alla violenza tra i giovani e soprattutto la volontà di contrastare la diffusione dei comportamenti anti-sociali e la tendenza sempre più diffusa a risolvere tensioni e conflitti.

Nell'ambito del progetto è stato realizzato il video-spot di sensibilizzazione contro la violenza giovanile "Scegli la tua strada!" in tre lingue diverse italiano, inglese e spagnolo che verrà diffuso nei principali luoghi di aggregazione. Lo spot, realizzato dall'Ufficio multimediale della Struttura Stampa della Giunta regionale, verrà proiettato sugli schermi dei locali notturni, bar, luoghi frequentati dai giovani e centri aggregativi delle 3 città aderenti: Pescara, Londra e Cordoba.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara partecipa a un progetto contro la violenza giovanile

IlPescara è in caricamento