Cronaca

Pescara, nuovo Piano della Sosta: servono 2.800 nuovi parcheggi

L'amministrazione comunale ha presentato il nuovo Piano della Sosta della città, che prevede la realizzazione di 2.800 nuovi posti auto e la razionalizzazione della sosta in centro

Un nuovo piano della sosta per Pescara, con 2.800 nuovi posti auto spalmati su tutto il territorio, di cui 300 in centro, una razionalizzazione della sosta gratuita nelle strade principali del centro e tariffe diversificate durante le ore in cui c'è meno traffico.

Sono alcune delle indicazioni emerse dal Piano della Sosta presentato dalla Sisplan di Bologna, piano che ora verrà esaminato ed approvato dal Consiglio Comunale.

Diverse le novità previste: lungo Corso Vittorio Emanuele i residenti potranno parcheggiare gratuitamente senza limiti di tempo, mentre i non residenti saranno vincolati al disco orario da 60 minuti.

L'assessore e vicesindaco Fiorilli ha sottolineato come uno dei problemi principali sia quello della sosta selvaggia, pari al 10% del totale dei parcheggi in centro durante le ore di punta, con il problema della doppia fila.

"Nell’esame del rapporto tra domanda e offerta è emerso che a Pescara occorrono almeno altri 2mila 800 posti auto spalmati sull’intero territorio cittadino, 300 nella sola zona del centro. E ancora si suggerisce di differenziare le tariffe della sosta: ad esempio sulle aree di risulta è evidente che i parcheggi sono presi d’assedio essenzialmente nella giornata del sabato, dalle 17 in poi, mentre la domanda è debole nel corso della mattinata. " ha aggiunto Fiorilli, aggiungendo che si potrà ipotizzare una riduzione del costo durante la mattinata, aumentando il costo nel pomeriggio.

"Dopo il passaggio politico, sarà la giunta ad approvare entro fine marzo il documento”. ha concluso il vicesindaco.

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, nuovo Piano della Sosta: servono 2.800 nuovi parcheggi

IlPescara è in caricamento