Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Pescara, massaggi "erotici" in un centro cinese: due arresti

Due cittadini cinesi sono stati arrestati questa mattina dalla Squadra Mobile responsabili di sfruttamento della prostituzione all'interno di un centro massaggi orientali in città. Il giro d'affari supera i 20 mila euro

Si pubblicizzavano come centro massaggi orientale, ma in realtà si trattava di un vero e proprio "bordello" della prostituzione.

In manette una coppia di cinesi, arrestata questa mattina dalla Squadra Mobile con l'accusa di sfruttamento della prostituzione. Sequestrato anche l'immobile che ospitava il centro.

Un giro d'affari da 20 mila euro, grazie alle molte ragazze sfruttate dagli arrestati che pubblicizzavano l'attività con annunci online e su giornali locali proponendo seducenti massaggi.

In realtà, grazie ad intercettazioni e pedinamenti gli uomini della Mobile hanno scoperto che ai clienti venivano offerte prestazioni sessuali "low cost" per poche decine di euro.

Ulteriori dettagli saranno forniti più tardi in conferenza stampa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, massaggi "erotici" in un centro cinese: due arresti
IlPescara è in caricamento