Cronaca

Pescara, inseguimento con speronamento: fermati quattro minorenni

Erano tutti minorenni, compreso il conducente, i ragazzi fermati oggi pomeriggio dopo un pericoloso inseguimento fra le vie di Pescara e finito sull'asse attrezzato

La Questura di Pescara ha fornito i dettagli relativi al pericoloso inseguimento avvenuto nel pomeriggio di oggi a Pescara e terminato sull'asse attrezzato con uno speronamento. Protagonisti del folle gesto sono quattro ragazzi minorenni, compreso il conducente alla guida di una Citroen C4 rubata ieri a San Giovanni Teatino e senza la targa anteriore.

La polizia era intervenuta a seguito di una segnalazione che indicava un'autovettura grigia i cui occupanti, tutti molto giovani, avevano tentato di rapinare il motorino ad un ragazzo rischiando anche di investire un pedone nella zona dei colli di Pescara. Gli agenti hanno iniziato le ricerche ed hanno intercettato il mezzo: quando però hanno intimato l'alt, il conducente ha accelerato dandosi alla fuga con diverse strade imboccate contromano ed urtando lievemente anche alcuni veicoli in transito.

Dal ponte della libertà, l'inseguimento è proseguito sull'asse attrezzato direzione Chieti, con l'auto che zigzagava a forte velocità tentando più volte di speronare il mezzo della polizia. la folle corsa però è terminata nella zona di Dragonara quando è stata la volante a speronare la Citroen che è uscita di strada. I ragazzi, due dei quali noti alle forze dell'ordine, erano del 2004 e del 2003. Condotti in Questura, ora le indagini si concentreranno sul presunto tentativo di rapina avvenuto a Pescara in zona colli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, inseguimento con speronamento: fermati quattro minorenni

IlPescara è in caricamento