Cronaca

Pescara, inchiesta Green Connection: condannato l'ex assessore D'Amico

L'ex assessore del Comune di Pescara Rudy D'Amico è stato condannato dal Tribunale di Pescara ad un anno di carcere nell'ambito dell'inchiesta Green Connection

Condanna ad un anno di reclusione per l'ex assessore del Comune di Pescara Rudy D'Amico, nell'ambito dell'inchiesta denominata "Green Connection"riguardante la gestione degli appalti pubblici per il verde cittadino.

La condanna è per abuso d'ufficio. In tutto erano 14 gli imputati. Un anno di carcere anche per gli ex dirigenti comunali Leombroni e Cirone. Per tutti e tre interdizione dai pubblici uffici per un anno.

Un anno e quattro mesi a Franco D'Alonzo, Mario Di Giovanni, Tiziano La Rovere e Nicola Palmieri, con pena sospesa. Francesco De Simone invece è stato condannato a 5 anni e 5 mesi per estorsione.

Completamente assolti Pierpaolo Pescara, Costantino Rapattoni, Damiano Madeo, Rocco Celsi e Natascia Di Clemente. Prescrizione per Pierluigi Carugno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, inchiesta Green Connection: condannato l'ex assessore D'Amico

IlPescara è in caricamento