rotate-mobile
Cronaca

Pescara, immobili confiscati alla criminalità: il Comune apre il bando per l'assegnazione

L'amministrazione comunale ha fatto sapere che a metà febbraio partiranno i bandi di gara per l'assegnazione dell'utilizzo di due immobili confiscati alla criminalità, uno a Pescara Colli l'altro in via Stradonetto

Tutto pronto per l'apertura dei bandi di assegnazione di due immobili comunali confistati alla criminalità, che verranno messi a disposizione delle associazioni che ne faranno richiesta.

Lo ha fatto sapere l'amministrazione comunale, con il sindaco Alessandrini e l'assessore Teodoro. Si tratta di due stabili ubicati a Colle Marino e in via Stradonetto.

Saranno dati in gestione alle associazioni che ne faranno richiesta i beni immobili sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata. L’intento è contenuto in una delibera presentata oggi alla stampa, approvata dalla Giunta comunale nei giorni scorsi e che diverrà esecutiva a seguito della pubblicazione di un bando per l’affidamento.
 
Oggetto dei provvedimenti due stabili. Uno situato in via Colle Marino 19, un piano terra e un garage, praticamente pronto per l’uso per cui la durata della concessione sarà di 4 anni; l’altro, invece, in via Stradonetto 166, è una palazzina di un piano con annesso terreno di circa 575 metri quadri su cui bisognerà intervenire, perché all’interno necessiterà di lavori per poter essere utilizzata e che potrà essere concessa per massimo 12 anni, in base anche all’investimento che l’aggiudicatario dovrà fare per renderlo utilizzabile. Il bando guarda a soggetti socialmente sensibili, come associazioni, cooperative, che hanno finalità affini e che potranno anche unirsi per arrivare allo scopo e restituire alla fruibilità della comunità un bene sequestrato e confiscato" ha dichiarato l'assessore Teodoro.

casa2-2-3

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, immobili confiscati alla criminalità: il Comune apre il bando per l'assegnazione

IlPescara è in caricamento