Cronaca

Pescara, immigrazione clandestina: 5 arresti

Facevano entrare cittadini extracomunitari, soprattutto georgiani, in modo illegale in Italia usando false carte d'identità del Comune di Pescara, e procuravano ad altri stranieri falsi contratti per ottenere il permesso di soggiorno. In otto sono finiti in manette

Facevano entrare cittadini extracomunitari, soprattutto georgiani, in modo illegale in Italia usando false carte d'identità del Comune di Pescara, e procuravano ad altri stranieri falsi contratti per ottenere il permesso di soggiorno.

La Squadra Mobile di Pescara, diretta dal dott. Muriana, dopo una lunga e complessa indagine, ha però sgominato l'organizzazione criminale composta e guidata da pregiudicati pescaresi. Otto in tutto le misure emesse dal Tribunale di Pescara, con cinque arresti e 3 obblighi di firma P.G.

Tutto inzia quando una cittadina georgiana, residente in Italia, viene fermata alla frontiera di Praga mentre era diretta a Roma. La donna infatti aveva con sè documenti falsi. Il fatto è stato subito segnalato alle Autorità italiane, che hanno scoperto come dietro alla donna ci fosse un pregiudicato pescarese, I.E, che si occupava di produrre false carte d'identità del Comune di Pescara a cittadini georgiani che volevano entrare in Italia, pensando anche al viaggio ed all'arrivo in Italia dei clandestini dietro lauti compensi in denaro.

Ma l'uomo era attivo anche su un altro fronte: procurava infatti a extracomunitari già arrivati in Italia falsi contratti di lavoro in modo che potessero avere un regolare permesso di soggiorno. L'uomo agiva assieme a dei complici, e chiedeva dai 1.500 ai 3.000 euro per ogni falso contratto.

Ventuno in tutto le persone denunciate. L'accusa è di associazione a delinquere, falso e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

Ai domiciliari si trovano

1. G. A. classe 1968 nata a Tiblisi (Georgia), residente a Montesilvano;
2. A. G. classe 1966 nata a Tiblisi (Georgia), di fatto domiciliato a Montesilvano;
3. T. R. classe 1956 nato Pescara e residente a Montesilvano (PE);
4. I. E. classe 1961 nato a Pescara, ivi residente;
5. F. G. alias Gianna, classe 1949 nata a Chieti e residente a Fara Filiorum Petri (CH).

Con la medesima ordinanza è stato disposto l’obbligo di presentazione alla p.g. nei confronti di:

6. M. S. classe 1957 nato a Sulmona, residente a Pescara;  
7. F. R. classe 1945 nato a Pescara ivi residente;
8. M. R. classe 1952 nato a Pescara, ivi residente.

Ricercati due georgiani

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, immigrazione clandestina: 5 arresti

IlPescara è in caricamento