rotate-mobile
Cronaca

Pescara, scambio di foto e video pedopornografici: nuovo arresto per un 49enne

Nuovo arresto per un 49enne disoccupato pescarese accusato di detenzione e divulgazione di foto e video pedopornografici. L'uomo, una volta scarcerato, ha continuato a diffondere immagini di abusi tramite web e Whatsapp

Torna in manette il 49enne disoccupato pescarese, accusato di detenzione e divulgazione di foto e video pedopornografici.

L'uomo è stato arrestato nel tardo pomeriggio di ieri dalla Polizia Postale di Pescara, che lo aveva già stanato già nel 2015 a seguito di un'altra indagine che lo riguardava, sempre per detenzione di materiale riguardante abusi sessuali su minori, in alcuni casi anche bambini con meno di 3 anni.

Dopo il primo arresto, il Tribunale lo aveva scarcerato. Ma le indagini sono proseguite e gli uomini guidati dalla dirigente dott. Narciso hanno scoperto che il disoccupato continuava a divulgare il materiale, utilizzando anche Whatsapp con un apposito gruppo da lui amministrato nel quale erano iscritte 12 persone.

Su di loro si sono soffermate le indagini, con perquisizioni avvenute negli ultimi giorni tutte con esito positivo.

Lo stesso aveva conservato la stessa utenza cellulare per non perdere i propri contatti e continuare indisturbato nell’attività illecita. Anche questa volta sono state rinvenute negli smartphone in uso all’uomo immagini pedopornografiche.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, scambio di foto e video pedopornografici: nuovo arresto per un 49enne

IlPescara è in caricamento