Cronaca Fontanelle / Via Caduti per Servizio

Pescara, Fontanelle: sfratti e telecamere per rispondere alla violenza

Il sindaco Albore Mascia ha fatto sapere che nel rione Fontanelle verranno installate una serie di telecamere di sorveglianza, mentre ripartiranno a breve gli sfratti in accordo con la Regione Abruzzo

A partire da oggi verranno sistemati i citofoni bruciati venerdì scorso a Fontanelle, in via Caduti per Servizio, mentre in settimana ci sarà un incontro fra la Regione Abruzzo e il Comune per far riparire gli sfratti utilizzando 100 mila euro di fondi.

Inoltre, verranno installate delle telecamere di sorveglianza che serviranno a monitorare la situazione nel quartiere. Sono alcuni degli interventi voluti dall'amministrazione comunale dopo l'attentato di venerdì scorso e la conferenza stampa di Codici.

"Siamo sicuri che, quando l’amico Pettinari stamane ha espresso sconforto sentendo le Istituzioni lontane, non faceva riferimento all’amministrazione comunale che ha praticamente contatti quotidiani con via Caduti per Servizio, grazie anche al Presidio fisso della Polizia municipale con l’impiego dell’Unità mobile. Stamani abbiamo appreso dell’ennesimo gesto intimidatorio, ossia il rogo di un citofono: sul posto si è recata direttamente l’assessore Del Trecco per effettuare un sopralluogo. Il danno causato è ingente perché le fiamme hanno danneggiato non solo l’impianto esterno, ma anche i fili elettrici interni."ha detto il sindaco, aggiungendo che la Polizia Municipale ha anche scoraggiato un tentativo di occupazione abusiva di alcuni alloggi popolari nei giorni scorsi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, Fontanelle: sfratti e telecamere per rispondere alla violenza

IlPescara è in caricamento