Cronaca

Pescara, la Festa di Sant'Andrea si farà

Il sindaco Mascia ha fatto sapere di aver costituito un apposito Comitato ristretto per organizzare i festeggiamenti civili della Festa di Sant'Andrea, che rischiava di essere cancellata

L'amministrazione comunale non vuole che la Festa di Sant'Andrea, tradizionale appuntamento di mezza estate, venga cancellata, ed anzi ha costituito un apposito Comitato ristretto affinchè anche nel 2012 venga organizzata parallelamente alla festa religiosa.

Lo ha fatto sapere il sindaco Mascia dopo che la scorsa settimana aveva ricevuto una lettera del Comitato della Parrocchia in cui si annunciava l'intenzione di non organizzare la festa civile.

Mascia ha parlato di un momento storico, tradizionale, di unione della marineria e dell'intera città, e di un momento importante anche per tutti gli operatori commerciali al quale Pescara non deve rinunciare.

"Il Comune è pronto a fare la propria parte, come sempre, per contribuire all’evento, pur nel rispetto dell’esigenza di sobrietà dettata dal momento, ma ritengo sia necessario aprire una riflessione più approfondita con l’obiettivo di salvare la festa in tutte le sue forme e manifestazioni”. ha detto il sindaco aggiungendo che nell'apposito comitato saranno presenti le istituzioni. Mascia ha inviato una lettera al Vescovo Valentinetti ed al Consiglio Parrocchiale per chiedere che la decisione venga rivista.

"Ho già riconvocato per il 27 marzo un nuovo incontro, quando sono certo che avremo trovato la giusta mediazione e sarà già partita anche l’organizzazione della festa”. ha detto il primo cittadino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, la Festa di Sant'Andrea si farà

IlPescara è in caricamento