menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara, i fatti ed avvenimenti più importanti del 2015

Ripercorriamo l'anno che sta finendo con i fatti di cronaca e di attualità della nostra città che hanno caratterizzato il 2015 a Pescara e provincia

IlPescara.it vi ripropone i fatti di cronaca e di attualità della nostra città che hanno caratterizzato il 2015 ormai agli sgoccioli.

Un anno caratterizzato nel capoluogo dai problemi di bilancio del Comune, costretto a dichiarare il predissesto finanziario dal quale è riuscito però ufficialmente ad uscire proprio qualche settimana fa, da un'escalation negli ultimi mesi della criminalità "di strada", con il boom di furti e rapine registrato non solo nel capoluogo ma anche nell'entroterra.

GARA DI SOLIDARIETA' PER FEDERICO CETRULLO Pescara si mobilita per ridare una speranza a Federico Cetrullo, giovane del chietino vittima di un brutto incidente stradale avvenuto in città e per il quale è rimasto paralizzato. Grazie ad un intervento in Svizzera, infatti, Federico potrebbe tornare a camminare ma il costo è insostenibile per la famiglia. Servono 100 mila euro ed ecco che scatta la gara di solidarietà in città: artisti locali, sportivi, politici ed enti pubblici effettuano le loro donazioni. Verranno organizzate anche diverse serate per la raccolta fondi, alle quali partecipano cantanti, comici e vip locali. La famiglia, grazie anche alle donazioni dei privati, riesce a raccogliere circa 90 mila euro, e ad oggi mancano solo 10 mila euro per realizzare il sogno di Federico.

COMUNE IN PREDISSESTO FINANZIARIO L'amministrazione comunale, visti i debiti fuori bilancio di circa 30 milioni di euro, dichiara ufficialmente il predissesto, ed inizia il lungo e doloroso percorso verso il risanamento dei conti. Un percorso fatto di tagli e di tasse al massimo delle aliquote, che scatena la rabbia dei commercianti e di molti cittadini. L'opposizione chiede le dimissioni del sindaco e della Giunta. La città uscirà dal dissesto finanziario solo nel mese di dicembre.

CIVITELLA CASANOVA, FRANA IN PIENO CENTRO Una frana di grosse dimensioni, dovuta al maltempo, colpisce il centro abitato di Civitella Casanova. Oltre 40 persone nell'arco di pochi giorni vengono fatte evacuare. Il movimento franoso interessa diverse abitazioni e la situazione peggiora nel corso delle settimane tanto da allertate la Protezione Civile e la Regione. Sul posto arriva per un sopralluogo anche il presidente della Regione. Si temono nuovi movimenti franosi che potrebbero colpire altre abitazioni.

CROLLA IL SOFFITTO ALL'ALBERGHIERO Il 18 febbraio una parte dell'intonaco del soffitto di un'aula dell'Istituto Alberghiero nella sede di via dei Sabini crolla su tre studenti, che rimangono lievemente feriti. Una parte della scuola viene chiusa e dichiarata inagibile. La causa sarebbe un'infiltrazione d'acqua

MALTEMPO IN CITTA', FIUME IN PIENA E ALLAGAMENTI Il 5 marzo il capoluogo e la provincia vengono colpiti da una violenta ondata di maltempo con forti piogge che causano allagamenti diffusi in tutta la città e a Montesilvano, e la piena del fiume Pescara che straripa in diversi punti. La situazione è difficile e le golene vengono chiuse. Anche le lezioni scolastiche vengono sospese per due giorni. Grave blackout nell'entoterra dove decine di migliaia di cittadini restano senza corrente elettrica per 13 ore.

FRANA L'ASSE ATTREZZATO Il 6 aprile una parte della carreggiata dell'asse attrezzato all'altezza delle Torri Camuzzi frana causando gravi danni ad una condotta principale delle fognature cittadine. Per fortuna nessun veicolo riman coinvolto. Il danno provoca anche la chiusura di via Raiale per diversi mesi. Il danno sull'asse attrezzato verrà completamente riparato solo nel mese di dicembre

UOMO GAMBIZZATO IN STRADA A RANCITELLI Un uomo di 33 anni, ex pugile, viene gambizzato in strada in via Lago di Capestrano a Rancitelli. Poche ore dopo viene arrestato il presunto responsabile, un 34enne. Al centro del grave episodio dei debiti legati alla droga. Successivamente verranno arrestate altre cinque persone.

OMICIDIO IN VIA PUCCINI, UCCISO PASTICCERE Giandomenico Orlando, titolare della storica pasticceria di via Puccini, viene ucciso a coltellate davanti al suo laboratorio. Per il delitto è ricercato Giovanni Raffaele Grieco, un 42enne pregiudicato che viene arrestato a Pento poche ore dopo. Al centro della lite mortale, vecchi rancori di vicinato fra il pasticcere e l'uomo, a causa dei rumori della pasticceria che avrebbero infastidito per anni la madre di Grieco che abita sopra l'attività

OPERAZIONE ARIOSTO, SPACCIO DI DROGA E VOODOO Importante operazione delle Forze dell'Ordine pescaresi, che arrestano 29 persone nell'ambito di un'operazione contro lo spaccio e traffico di stupefacenti. Un giro d'affari di diversi milioni di euro l'anno

KNOCKOUT GAME E PESTAGGI, ARRESTATO 18ENNE Un ragazzo di 18 anni viene arrestato per i ripetuti episodi di violenza avvenuti nella movida estiva pescarese. Rapine, pestaggi senza motivo ed atti di bullismo messi in atto da una banda di giovani bulli alcuni dei quali minorenni, tutti identificati e denunciati dalle forze dell'ordine

MARE INQUINATO, SCOPPIANO LE POLEMICHE Bufera in città per l'ordinanza retrodatata sul divieto di balneazione lungo la riviera nord, con l'opposizione che chiede le dimissioni del sindaco. Successivamente Alessandrini verrà anche indagato per questa vicenda e la questione sarà poi trattata anche da diversi media nazionali.

PENNE, UCCISO EX MARESCIALLO Un 80enne di Penne ex maresciallo dei carabinieri Gabriele Giammarino, viene ucciso nella sua abitazione a coltellate. Poco dopo il delitto viene arrestato un 40enne tossicodipendente del posto, Mirko Giancaterino. Il movente è da attribuire ad una rapina finita nel sangue.

MAXI EVASIONE E TRUFFA, 12 ARRESTI Dodici persone vengono arrestate dalla Guardia di Finanza nell'ambito di un'importante operazione riguardante l'evasione fiscale, la truffa ai danni dello Stato. Arrestato il noto imprenditore Mauro Mattuccid

TRAGEDIA SULL'ASSE ATTREZZATO Due morti per un terribile scontro frontale avvenuto sull'asse attrezzato. Muoiono due persone. Uno dei conducenti aveva imboccato contromano l'asse in direzione Chieti Pescara scontrandosi frontalmente con la vettura sulla quale viaggiava l'altra vittima

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento