menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara, famiglia rom devasta casa confiscata in via Sacco confiscata dal Tribunale

E' stata definitivamente confiscata e destinata ad uso sociale e pubblico un'abitazione di via Sacco a Rancitelli di proprietà di una famiglia rom pescarese. L'abitazione è stata trovata in condizioni pessime

La Polizia di Stato ha definitivamente confiscato, assieme ai Carabinieri ed alla Polizia Municipale ed assistita anche dai servizi sociali, vigili del fuoco e Croce Rossa, un'abitazione al primo piano in via Sacco 279.

La casa, infatti, era di proprietà di una nota famiglia rom pescarese, ed era finita sotto sequestro e poi confisca in quanto acquistata grazie ad attività criminali ed illecite, come previsto dalla normativa vigente.

Ora è stata messa a disposizione dell'ANBSC (Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei Beni Sequestrati e Confiscati) e verrà utilizzata per fini sociali e pubblici.

Al momento dell'esecuzione della confisca, la famiglia non era presente all'interno ma la struttura è stata danneggiata e devastata con i sanitari rotti e gli infissi divelti. Danni anche alla pavimentazione.

Alla famiglia erano stati confiscati altri beni per un valore complessivo di 4 milioni di euro. Dal 2007 sono stati sequestrati e confiscati nel pescarese 35 milioni di euro di beni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Masci piange Antonio Cremonese: "Una persona leale"

  • Cronaca

    Ruba due barattoli pieni di monete, arrestato in flagranza

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento