Cronaca

Pescara, dati qualità dell'aria e smog: Wwf "Una camera a gas"

Non usa mezzi termini il Wwf Abruzzo nel definire Pescara e l'area metropolitana una vera e propria camera a gas, dopo aver ricevuto e commentato i dati relativi alla qualità dell'aria ed ai superamenti dei livelli di polveri sottili

Non usa mezzi termini il Wwf Abruzzo nel definire Pescara e l'area metropolitana una vera e propria camera a gas, dopo aver ricevuto e commentato i dati relativi alla qualità dell'aria ed ai superamenti dei livelli di polveri sottili.

L'associazione ambientalista, infatti, sottolinea come la situazione sia grave e al collasso per quanto concerne la salute dei cittadini nel pescaresi, con ben 127 giorni di superamento registrati dalla centralina Arta a Spoltore Santa Teresa, a fronte dei 35 consentiti dalla legge.

Situazione critica anche in via Sacco e viale Bovio, dove i superamenti sono 62 e 60. Anche a Piazza dei Grue, a Porta Nuova, siamo già al limite di legge. Anche i livelli stessi di benzene e polveri sottili sono allarmanti: in alcunin casi sono doppi rispetto alla norma.

"L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha accertato che ad ogni aumento di 10 microgrammi/mc di polveri corrisponde un aumento della
mortalità per malattie respiratorie e cardiovascolari. Pertanto è evidente e certo il danno diretto alla salute dei cittadini derivante da questa condizione di inquinamento che incide soprattutto su malati, anziani e bambini.  A Pescara e nei comuni limitrofi sono ormai necessari provvedimenti urgenti per migliorare la situazione nel brevissimo periodo ed è necessario, comunque, un ripensamento radicale sulla mobilità. " sottolinea De Sanctis, del Wwf Abruzzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, dati qualità dell'aria e smog: Wwf "Una camera a gas"

IlPescara è in caricamento