Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Centro / Corso Vittorio Emanuele II

Pescara, Corso Vittorio: atti vandalici, minacce e ingiurie, arrestato 34enne

Ha danneggiato alcuni bidoni della spazzatura e una colonnina Telecom, per poi minacciare con un coltello un commerciante ed aggredire ed insultare gli agenti di Polizia intervenuti. Protagonista della vicenda un algerino

Ha danneggiato alcuni bidoni della spazzatura e una colonnina Telecom, per poi minacciare con un coltello un commerciante ed aggredire ed insultare gli agenti di Polizia intervenuti.

Protagonista della vicenda un algerino di 34 anni, arrestato dal Reparto Prevenzione Crimine della Polizia.

L'uomo girovagava per Corso Vittorio Emanuele distruggendo alcuni bidoni della spazzatura ed una centralina della Telecom. Non contento, ha anche aggredito e minacciato il titolare di un esercizio commerciale. Dopo averlo spintonato, ha cercato di prendere una bevanda dal frigorifero, ha insultato il titolare e gli ha mostrato un coltello ed ha preso una banconota da 20 euro sputandoci sopra.

L'algerino, in evidente stato di ubriachezza, è stato avvicinato dagli agenti lungo la Strada Parco. A quel punto, ha insultato gli genti, li ha aggrediti con calci e pugni, tentando di estrarre il coltello, che aveva una lama di 16 cm.

Dopo essere stato bloccato, è stato condotto in Questura.

Oggi verrà processato per direttissima.

 

 

 

 

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, Corso Vittorio: atti vandalici, minacce e ingiurie, arrestato 34enne

IlPescara è in caricamento