Pescara, gioco fra amici rischia di trasformarsi in tragedia: indagano i carabinieri

Momenti di panico ieri in uno stabilimento della riviera nord dove un giovane, dopo aver rotto una bottiglia di vetro, si è avventato verso una coppia tentando di colpire la donna

Momenti di panico e tensione ieri lungo la spiaggia di uno stabilimento della riviera nord. Come riferiscono testimoni oculari, improvvisamente un giovane ha rotto una bottiglia di vetro e si è diretto verso l'acqua con l'intenzione di colpire una coppietta, in particolare la donna.

Il giovane non è riuscito nel folle intento solo a causa dell'acqua alta, ed è stato subito bloccato dal titolare dello stabilimento che lo ha portato a riva. Qui, sempre secondo i testimoni, prima dell'arrivo dei carabinieri alcuni bagnanti avrebbero tentato di aggredirlo. I militari della compagnia di Pescara indagano sull'accaduto, ed hanno riferito che alla base dell'episodio ci sarebbe stato uno scherzo fra amici che poi si è trasformato in un'aggressione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabiniere morto suicida in ufficio, ecco chi era la vittima

  • Lite tra famiglie per il pranzo all'Ikea, ferita bambina di 11 anni: tra i contendenti un pescarese

  • Incidente mortale autostrada A14, tratto chiuso verso Pescara

  • Carabiniere morto suicida in ufficio, c'è sgomento tra i colleghi del Noe [FOTO-VIDEO]

  • Morto Aldo Lavorato, storico titolare della pizzeria "Regina" di via Mazzini

  • Trovato morto Antonio Capuozzo, ex portiere del Pescara Calcio a 5

Torna su
IlPescara è in caricamento