Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Pescara: controlli sul territorio, sei arresti

Sei persone sono state arrestate nell'ambito di una serie di controlli straordinari sul territorio da parte delle Forze dell'Ordine a Pescara. Tre gli arresti per un maxi furto, due per spaccio

Una giornata movimentata quella di ieri a Pescara per quanto riguarda i controlli sul territorio e le Forze di Polizia.

Grazie, infatti, alla presenza capillare sul territorio delle varie sezioni della Questura, in costante coordinamento con le altre Forze dell'Ordine, sono state arrestate in tutto cinque persone, in due distinti episodi.

La Squadra Volante ha arrestato tre napoletani (due uomini ed una donna), responsabili di un maxi furto all'interno del negozio di Abbigliamento "Adriana Boutique" di via Nicola Fabrizi, dove i malviventi hanno rubato circa 50 mila euro di merce per poi darsi alla fuga a bordo di un Doblò. In quel momento, però, un agente fuori servizio della Forestale ha notato il furto ed ha allertato subito la Sala Operativa della Questura, che con tre volanti ha inseguito i malviventi fino a Montesilvano, lungo la riviera, per poi bloccarli ed arrestarli nei pressi del Warner Village. Gli arrestati sono Ciotola Ciro, 39 anni, Calamita Luigi, 28 anni e Battista Domenica, 30 anni, tutti pluripregiudicati di Napoli.

Il secondo episodio, invece, riguarda due arresti per spaccio di droga a Rancitelli. La Squadra Mobile, diretta dal dott Muriana, ha arrestato una coppia di spacciatori, Ciarma Marco, 40 anni e Vittorio Sara, 34 anni, entrambi pluripregiudicati. Gli agenti avevano notato strani movimenti nel loro appartamento di via Tavo, durante alcuni controlli sul territorio, nella zona del Ferro di Cavallo, e dopo alcuni appostamenti li hanno bloccati in via Sacco e trovati in possesso di 173,9 grammi di eroina e 39,4 grammi di cocaina. L'operazione è stata compiuta in sinergia con il Reparto Prevenzione Crimine.

Sempre nell'ambito dei controlli straordinari, è stato arrestato un extracomunitario egiziano di 35 anni, clandestino, per inottemperanza al foglio di via obbligatorio del Questore.

Il vicario del Questore, il dott. Della Cioppa, ha sottolineato come l'azione di controllo sul territorio e la perfetta coordinazione fra i vari reparti di Polizia abbia portato a questi arresti ricordando come la riunione del Tavolo Tecnico delle varie Forze dell'Ordine, che avviene a cadenza regolare ogni settimana, sia un ottimo strumento per garantire sicurezza sul territorio ai cittadini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara: controlli sul territorio, sei arresti

IlPescara è in caricamento