menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara, al via il cantiere antiallagamenti anche a San Donato

Sono stati presentati ieri dal sindaco Alessandrini e dalla giunta i lavori per il piano antiallagamenti che interesseranno via Tirino e via Rio Sparto. Il cantiere costerà circa 250 mila euro

Dopo l'avvio del cantiere in via Misticoni, a Portanuova, ieri l'amministrazione comunale ha presentato anche il nuovo cantiere antiallagamenti che aprirà i battenti a San Donato.

Il sindaco Alessandrini, assieme all'assessore e vicesindaco Del Vecchio, all'assessore Sulpizio ed al presidente del consiglio Blasioli, ha illustrato gli interventi all'angolo fra via San Donato e Strada Vecchia Fontanelle.

Il cantiere sarà aperto dalla ditta Chiola Angelo di Cugnoli che si è aggiudicata gli interventi per un importo pari a 248.337,11 euro.

"Cominciamo con questo primo lotto, peraltro già operativo, per un importo iniziale di 350.000 euro attinti dai fondi ex Pain, già stanziati nel bilancio 2015-2017. Lo scopo dei lavori è quello di migliorare la dotazione infrastrutturale della città di Pescara, consentendo il corretto smaltimento delle acque meteoriche proprio per porre fine agli allagamenti a cui è storicamente soggetta la zona. Daremo una risposta concreta ad un problema di cui sono stati gli stessi cittadini ad investirci e che stiamo cercando di affrontare su tutto il territorio. Sono in corso lavori di realizzazione di nuove condotte per la raccolta delle acque bianche; di una vasca di raccolta; di un impianto di sollevamento, oltre alripristino della sede stradale e dei marciapiedi." ha dichiarato il sindaco, annunciando poi un secondo lotto di lavori da 650 mila euro sempre nella zona.

Oggi invece 16 marzo saranno presentati i lavori che interesseranno via De Gasperi, con una conferenza su strada a Piazza Santo Spirito.

sparto1-3
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento