rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Pescara, blitz dei Nas nelle mense scolastiche: chiusure, sequestri e denunce

Controlli in 11 strutture dove, in alcuni casi, sono state riscontrate gravi violazioni e carenze igienico sanitarie. In una scuola dell'infanzia nella mensa erano presenti addirittura deiezioni di uccelli

Sporcizia, problemi legati alle norme di sicurezza, cibi non tracciati ed addirittura deiezioni di volatili. Bilancio shock dei carabinieri dei NAS di Pescara che hanno effettuato controlli a tappetto in 11 mense scolastiche della regione, in istituti di vario ordine e grado.

In provincia di Pescara, in particolare, due i casi più gravi: in una mensa venivano serviti pasti preparati con materie prime convenzionali ma ai genitori erano stati spacciati come prodotti "bio". Il responsabile e l'addetta sono stati denunciati. Nel secondo caso, invece, addirittura in una scuola dell'infanzia erano presenti nei locali mensa deiezioni di volatili ed oggetti che ostruivano l'uscita di emergenza.

NAS, BLITZ NELLE CASE DI RIPOSO

Le multe complessivamente ammontano a 15 mila euro. Sequestrati anche diversi kg di cibi di origine animale e vegetale sequestrati in una scuola della provincia di Chieti e l'Aquila mentre una struttura del chietino è stata chiusa in quanto priva delle autorizzazioni necessarie ad operare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, blitz dei Nas nelle mense scolastiche: chiusure, sequestri e denunce

IlPescara è in caricamento