rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Rancitelli / Via Tavo

Pescara: bimbo ingerisce cocaina e marijuana, è grave

Un bimbo di un 20 mesi è ricoverato in gravi condizioni presso l'ospedale di Pescara per aver ingerito cocaina e marijuana. Secondo la madre, l'avrebbe raccolta in strada al Ferro di Cavallo

Tragico episodio a Rancitelli, nel Ferro di Cavallo in via Tavo. Un bambino di 20 mesi è ricoverato in gravi condizioni dopo aver ingerito cocaina e cannainoidi.

Secondo la madre, avrebbe trovato lo stupefacente in strada, all'interno di alcuni ovuli e li avrebbe ingeriti. La donna quando si è accorta dell'accaduto, ha tentato di farlo vomitare ma era troppo tardi. Ora è in prognosi riservata ricoverato in rianimazione. Le sue condizioni sono critiche.

Ad allertare la Squadra Mobile, diretta dal dott. Muriana, i poliziotti del presidio in ospedale. Ora sono state avviate indagini e perquisizioni. Il padre del bimbo è un 22enne rom. Ieri la madre e il piccolo erano andati a trovarlo in carcere.

Aperto un fasciolo dalla Procura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara: bimbo ingerisce cocaina e marijuana, è grave

IlPescara è in caricamento