menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
nella foto Antonio Cocchiaro

nella foto Antonio Cocchiaro

Pescara, bimbo di 5 anni "venduto" ad un pedofilo per soldi: due arresti

Ha letteralmente "venduto" suo figlio di 5 anni ad un noto pedofilo pescarese di 88 anni in cambio di soldi. In manette è finito il padre del piccolo e l'anziano orco, già noto alle forze dell'ordine

Due arresti da parte della Polizia di Pescara, nell'ambito di un'inchiesta riguardante atti di pedofilia compiuti su un bimbo di appena 5 anni.

Si tratta di COCCHIARO Antonio nato a Pescara nel 1928, pensionato, e N.S. nato nella ex Jugoslavia nel 1991, operaio residente a Pescara. L'accusa è di violenza sessuale aggravata continuata.

La triste ed orribile vicenda vede come protagonista l'88enne pedofilo, già conosciuto dalle Forze dell'Ordine per diversi abusi su minori compiuti negli anni, che sta scontando una condanna di 14 anni.

L'uomo, infatti, nonostante gli arresti domiciliari avuti per motivi di salute, ha abusato nel dicembre 2015 in diverse occasioni del figlio di N.S. Lo stesso operaio quando aveva 13 anni era stato una delle tante vittime del Cocchiaro.

L'operaio avrebbe ceduto consensualmente e volontariamente il bimbo all'orco in cambio di somme di denaro.

Ora Cocchiaro si trova nuovamente in carcere, in quanto il Tribunale ha revocato la misura dei domiciliari. Anche il padre del bimbo vittima degli abusi è finito dietro le sbarre.

cocchiaro-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento