Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca Stadio

Pescara, vende biancheria intima contraffatta al mercato: maxi sequestro di articoli falsi

Un commerciante ambulante è stato denunciato per aver proposto nella sua bancarella, al mercato rionale zona stadio, capi di biancheria intima contraffatti. Sequestrati oltre 11 mila pezzi

Proponeva capi di biancheria intima contraffatti al mercato rionale del lunedì in zona stadio a Pescara, con il logo falso di famose marche di moda. Per questo, un venditore ambulante è stato denunciato dalla guardia di finanza, nell'ambito di una serie di controlli per verificare l'autenticità e regolarità dei prodotti venduti al pubblico.

L'uomo aveva la sua bancarella fra lo stadio ed il lungomare sud, e le fiamme gialle, dopo aver verificato che i prodotti erano falsi, hanno esteso i controlli al suo magazzino ed alla sede legale in provincia dell'Aquila, dove hanno trovato in tutto 11 mila articoli tutti contraffatti, per un valore sul mercato di oltre 30 mila euro.

Denunciato, rischia dai sei mesi ai quattro anni di carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, vende biancheria intima contraffatta al mercato: maxi sequestro di articoli falsi

IlPescara è in caricamento