Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Pescara, bengalese picchiato e rapinato da connazionali conosciuti in moschea

La Squadra Mobile di Pescara ha arrestato un cittadino bengalese di 24 anni in quanto responsabile, assieme ad un altro connazionale ancora ricercato, di una rapina ai danni di un loro connazionale avvenuta sul lungomare

Ha rapinato e picchiato un connazionale sul lungomare, causandogli traumi e fratture. Per questo, un bengalese di 24 anni è stato arrestato ed un altro connazionale di 43 anni è ricercato dalla Squadra Mobile.

I due hanno avvicinato la vittima, un venditore ambulante, sul lungomare di Pescara lo scorso 6 gennaio pestandolo e rubandogli circa 500 euro. L'uomo ha riportato la frattura del naso oltre ad altre contusioni a causa dei pugni ricevuti e della brutta caduta.

I due avevano conosciuto la vittima nella moschea di via Pisa. Gli aggressori sono poi fuggiti a piedi ma l'ambulante ha sporto denuncia e così gli agenti della Mobile li hanno identificati.

Entrambi devono rispondere delle accuse di rapina aggravata, lesioni personali e porto abusivo di arma.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, bengalese picchiato e rapinato da connazionali conosciuti in moschea

IlPescara è in caricamento