rotate-mobile
Cronaca

Pescara: badante picchia e minaccia un'anziana e gli agenti, arrestata

La donna ha prima minacciato ed aggredito un'ultraottantenne per la quale lavorava pretentendo soldi extra, poi all'arrivo degli agenti di Polizia li ha colpiti con calci e pugni

Momenti di tensione e violenza mercoledì mattina in un'abitazione del centro di Pescara, dove una 57enne romena di professione badante è stata arrestata dalla Polizia con l'accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. La donna, infatti, ha aggredito e minacciato un'ultraottantenne per la quale lavorava pretendendo soldi extra rispetto a quanto pattuito.

L'anziana spaventata si è rifugiata da un vicino di casa ed a quel punto è stata chiamata la Polizia arrivata sul posto con una pattuglia. Nel frattempo la badante aveva aggredito anche il vicino ed all'arrivo dei poliziotti l'anziana ha dichiarato di aver ricevuto maltrattamenti, ingiurie ed umiliazioni dalla romena per una questione di soldi.

IMPRENDITORE RAPINATO E PICCHIATO, 2 ARRESTI

Nonostante la presenza degli agenti, la badante ha continuato a minacciare l'anziana e quando i poliziotti hanno cercato di calmarla li ha presi a calci e pugni. Bloccata, è stata arrestata e condotta in carcere a Chieti. La donna aveva già precedenti per minaccia, violazione di domicilio, violenza privata, furto, ingiuria.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara: badante picchia e minaccia un'anziana e gli agenti, arrestata

IlPescara è in caricamento