rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Pescara, arrestato latitante 64enne

La Squadra Mobile di Pescara ha arrestato ieri Camillo Sarchiapane, 64enne pregiudicato e latitante. Deve scontare una condanna a sei anni per diversi reati gravi

E' stato catturato grazie all'abilità ed intuito degli agenti della Squadra Mobile di Pescara, che con uno stratagemma si sono accorti del suo rientro a casa, per poi arrestarlo.

In manette è finito Camillo Sarchiapane, 64enne pregiudicato che deve scontare una condanna di sei anni e mezzo di reclusione.

L'uomo, protagonista di aggressioni violente ai danni di un uomo nel 2002 e di due ex fidanzate ucraine nel 2009 e 2011, si trovava ai domiciliari ma da circa un mese e mezzo era irreperibile. Gli agenti, durante gli appostamenti hanno notato però che la posta, a distanza di giorni, veniva raccolta e quindi hanno intuito che l'uomo rientrava saltuariamente a casa. Dopo aver scoperto che si era allacciato abusivamente al contatore del condominio per l'energia elettrica, hanno staccato i cavi e quando l'altra sera hanno notato che erano stati riallacciati, hanno fatto irruzione nell'appartamento trovando l'uomo nascosto dietrto la porta della camera da letto.

L'uomo, particolarmente violento, sparò due colpi di fucile all'indirizzo di una delle fidanzate, mentre l'altra tentò di investirla con l'auto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, arrestato latitante 64enne

IlPescara è in caricamento