Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Pescara, appalti truccati in cambio di assunzioni: sette arresti

La Squadra Mobile di Pescara ha arrestato sette persone nell'ambito di un'inchiesta condotta dalla Procura Antimafia de L'Aquila riguardante l'affidamento pilotato di alcuni appalti in cambio di assunzioni

La Squadra Mobile di Pescara ha arrestato sette persone nell'ambito di un'inchiesta condotta dalla Procura Antimafia de L'Aquila riguardante l'affidamento pilotato di alcuni appalti in cambio di assunzioni.

L'operazione, denominata, Caligola, è stata condotta dal Procuratore Rossini e dal sostituto Picardi.

L'indagine, che si è avvalsa di numerose intercettazioni telefoniche ed ambientali, riguarda un'associazione a delinquere scoperta dagli inquirenti per l'affidamento illecito di appalti alla società Ecosfera  e di una commessa per la realizzazione di un sofwtare alla Cyborg, in cambio di consistenti contropartite economiche e di assunzioni clienterali.

In carcere sono finiti:

Duligo Gruttaduria, 61 anni, presidente del CdA della Ecosfera di Roma, residente a Carsoli, la moglie Anna Maria Teodoro, socia della Ecosfera, Lamberto Quarta, consulente della Ecosfera residente a Francavilla, Giovanna Andreola, dirigente del Servizio Attivita' Internazionali presso la Regione Abruzzo, il marito Michele Galdi, Corrado Troiano, 47 anni, socio della societa' Cyborg srl di Chieti; Mario Gay, 58 anni, residente a Roma, vice presidente dell'Osservatorio Interregionale Cooperazione Sviluppo (OICS).

Quarta finì anche al centro dell'inchiesta Sanitopoli condotta dalla Procura di Pescara che portò in carcere l'ex presidente della Regione Del Turco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, appalti truccati in cambio di assunzioni: sette arresti

IlPescara è in caricamento