rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Pensionati in piazza a Pescara davanti alla Regione

Protesta questa mattina da parte dei pensionati pi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil davanti alla sede della Regione, per chiedere maggiori risorse e riforme strutturali per l'intero settore sociale

Protesta questa mattina davanti alla sede della Regione a Pescara da parte dei pensionati delle sigle sindacali Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil che chiedono maggiore attenzione e risorse per l'intero comparto sociale.

La manifestazione fa parte della mobilitazione nazionale "#NonSiamoSereni" . Presenti il segretario Spi Cgil Abruzzo Zippilli, il segretario Fnp Cisl Abruzzo e Molise Pietrosimone, e il segretario Uilp Uil Orsini.

La richiesta univoca è quella di destinare maggiori risorse al sociale ed alle categorie più deboli, e di procedere rapidamente con le riforme strutturali.

"Noi non ci fermeremo. Il Bilancio della Regione si concludera' a fine dicembre e noi andremo avanti fino a fine dicembre mobilitandoci sul territorio. Sul sociale - hanno spiegato i segretari - mancano 23 milioni di euro che non sono stati dati ai territori, i quali hanno gia' programmato i servizi. Chiediamo che quelle risorse vengano reperite. Chiediamo poi la modifica delle linee guida per il sociale, che sono in discussione. Nel Dpfer, inoltre, non si parla di risorse; la Regione non mette soldi sul sociale e bisogna invertire questa tendenza" dichiarano i sindacati che chiedono infine l'accorpamento dell'assessorato sociale e della sanità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pensionati in piazza a Pescara davanti alla Regione

IlPescara è in caricamento