Penne Penne

Stato d'agitazione e sit in dei dipendenti della Brioni: sindacati attaccano l'azienda

Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil attaccano l'azienda che non avrebbe intenzione di rispettare gli accordi presi al Mise ‪il 13 aprile scorso

foto Ansa

Sit in di protesta e stato d'agitazione per i dipendenti della Brioni, con i sindacati che attaccano l'azienda che non avrebbe intenzione di rispettare gli accordi presi il 13 aprile scorso al Mise come riferisce Ansa.

Secondo Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil la Brioni vorrebbe chiudere i reparti di maglieria e camiceria senza rispettare gli accordi verbalizzati, riguardanti la gestione degli eventuali esuberi assume carattere aziendale e la gestione degli stessi che saranno ricompresi nell'intero perimetro aziendale.

"A differenza di quanto verbalizzato l'azienda invece ha comunicato la chiusura dei reparti e la conseguente, a questo punto, forzata degli addetti di maglieria e camiceria. Per questo le organizzazioni sindacali unitamente alle RSU dichiarano lo stato di agitazione e un sit-in da svolgere in data ?7 settembre? davanti ai cancelli dello stabilimento principale di Brioni ed un pacchetto di ore di sciopero da definire."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stato d'agitazione e sit in dei dipendenti della Brioni: sindacati attaccano l'azienda

IlPescara è in caricamento