menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operaio di Penne salvo dopo un volo di otto metri

Poteva finire in tragedia, invece, un 26enne di Penne, Emanuele Carota, si è incredibilmente salvato dopo un volo di 8,5 metri. Il ragazzo stava montando dei pannelli solari

Un lucernaio ha ceduto facendo cadere un operaio da circa otto metri e mezzo d'altezza. E' successo ieri, intorno alle 17:45, ad un 26enne di Penne, Emanuele Carota. Il ragazzo, insieme ad alcuni colleghi della ditta Energia Alternativa di Penne, stava montando dei pannelli solari sul tetto della fabbrica Oimai, nella zona industriale di Scerne.

Il giovane pennese, intento a sistemare un elemento di precisione sul tetto, è caduto all'interno della fabbrica di macchine agricole. Gli operai presenti, impossibilitati ad entrare all'nterno della ditta perchè chiusa, hanno immediatamente avvisato il 118.
Sul posto sono arivati anche i vigili del fuoco di Roseto che hanno prontamente aperto le porte della fabbrica e permesso i soccorsi.


Il 26enne pennese, che è stato immediatamete trasportato all'ospedale di Teramo dove si trova ancora adesso, ha riportato solamente alcune fratture ad un braccio, per le quali sarà operato domani mattina, e diverse contusioni nella zona del bacino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento