Penne Penne

Riordino Province, il sindaco D'Alfonso convoca i partiti pennesi

Come rappresentante dell'area vestina al CAL il sindaco di Penne Rocco D'Alfonso ha incontrato i sindaci del comprensorio vestino e le forze politiche della città per discutere sul tema del riordino delle Province

Rocco D'Alfonso

Il sindaco di Penne Rocco D'Alfonso, in qualità di rappresentante dei comuni vestini al CAL, comitato autonomie locali, ha tenuto in questi giorni un doppio tavolo di lavoro, prima con i sindaci del comprensorio vestino e poi le forze politiche di Penne, per discutere del futuro dell'area vestina nell'ambito del riordino delle Province stabilito dal governo centrale. 

Tutti i partiti pennesi si sono schierati dalla parte del primo cittadino. L'obiettivo è quello di far valere le ragioni dell'area Vestini al Cal, nel momento in cui, il prossimo 2 ottobre, il comitato autonomie locali sarà chiamato a formulare  un'ipotesi alternativa di riassetto delle province abruzzesi alla Regione e, successivamente, al governo centrale. 

L'area vestina, comunque, che rientri nella Pescara-Chieti o nella Provincia adriatica appeninnica, ha l'intenzione di assumere un ruolo forte e strategico nel futuro assetto provinciale. «La città di Penne deve assumere im ruolo strategico e forte nel futuro assetto istituzionale della nuova provincia. Il Pdl – ha chiarito Antonio Baldacchini – ha conferito pieno sostegno politico al sindaco di Penne nell’ottica di una nuova riorganizzazione istituzionale della circoscrizione provinciale; sostegno che ha  l'obiettivo di rafforzare la posizione politica del primo cittadino pennese che sarà chiamato a rappresentare, e negoziare, le istanze del territorio vestino nella proposta che il Consiglio delle Autonomie Locali dovrà elaborare per la Regione Abruzzo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riordino Province, il sindaco D'Alfonso convoca i partiti pennesi

IlPescara è in caricamento