Ruppe la milza all'ex compagna, infermiere torna libero: avrà l'obbligo di dimora a Penne

Si tratta di un 44enne di Treviso che, dopo oltre un anno di custodia cautelare, è uscito di prigione e ora risiederà a casa dell'anziana madre, nel capoluogo vestino, da cui non potrà uscire dalle 21 alle 6

Ruppe la milza all'ex compagna, infermiere torna libero: avrà l'obbligo di dimora a Penne. Si tratta di un 44enne di Treviso che, dopo oltre un anno di carcere, è uscito di prigione e ora risiederà a casa dell'anziana madre, nel capoluogo vestino, da cui non potrà uscire dalle 21 alle 6.

Inoltre non potrà lasciare il territorio comunale. Lo ha deciso il collegio giudicante su istanza del legale difensore, l'avvocato Stefano Pietrobon. Secondo quanto riporta TrevisoToday, l'uomo è accusato di aver preso a botte, con veri e propri pestaggi, la sua ex, una 48enne del posto che, per sette mesi, è stata vittima inerme della sua violenza.

Insulti, aggressioni, ma anche calci allo stomaco. Ed era stato proprio in quell'occasione che il 44enne aveva provocato la rottura della milza della donna. 15 giorni dopo essere stato raggiunto dal primo provvedimento cautelare, l'infermiere era venuto meno al divieto di avvicinamento ed era così finito in galera. Ora questa nuova misura, da scontare nel Pescarese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • Diego Armando Maradona e l'Abruzzo, ecco la foto con lo chef Quintino Marcella

Torna su
IlPescara è in caricamento