menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Penne: salta il discusso Palio dei Sei Rioni

Dopo le infuocate polemiche dei giorni scorsi e le prese di posizione sempre pù nette dell'amministrazione comunale, il Presidente della Pro Loco, Pasquale Di Francesco, ha deciso di annullare il Palio dei Sei Rioni

L'annuncio è arrivato questa mattina, nel palazzo della Provincia di Pescara. Giornalisti e curiosi erano in attesa della presentazione ufficiale del programma e, invece, il Presidente della Pro Loco, Pasquale Di Francesco, ha comunicato l'annullamento del Palio dei Sei Rioni. Dopo le polemiche per l'arrivo di Corona il Palio è stato definivamente annullato.Il Presidente della Pro Loco, Pasquale Di Francesco, ha spiegato

"La decisione di annullare il Palio non ha nulla a che vedere con Corona. Il Comune a Luglio - ha detto il Presidente della Pro Loco, Pasquale Di Francesco - al momento di presentare il programma, ci comunicò che non poteva offrire alcun alcun fondo economco ma ci concesse l'utilizzo del Chiostro e lo slittamento di altri eventi che, poi, si sono comunque svolti (festa della birra).

Ieri l'amministrazione, tanto per continuare ad osteggiare l'organizzazione, ci ha chiesto una cosa assuda: non fare pagare i residenti di Penne ma solo i forestieri. Anche da un punto di vista organizzativo la cosa rsultava abbastanza complessa oltre che ridicola dato che il prezzo da pagare per assistere al Palio era di 2 euro.

Questa mattina - ha detto uno stanco e provato Di Francesco - poco prima della presentazione ufficiale in Provincia, una chiamata mi ha avvertito che sarebbero sorti problemi pe la concessione del Chiostro. Secondo il responsabile alla sicurezza lo spiazzo non era idoneo dal punto di vista delle vie di fuga. La cosa mi è sembrata molto strana dati i tanti eventi organizzati nei giorni scorsi e così ho deciso di mollare. A quel punto non potevo continuare ad organizzare un evento contro tutto e tutti. Se il Comune ci ha messo i bastoni tra le ruote per la vicenda Corona la cosa è ancora più ridicola. Sono amareggiato e dispiaciuto per come l'amministrazione comunale ha gestito la nostra organizzazione ".

LA REPLICA DEL COMUNE: "ESTRANEI ALL'ANNULLAMENTO"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento