menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Penne: portalettere rubava la posta da 4 anni, denunciato

I Carabinieri del Comando di Penne hanno denunciato all'Autorità Giudiziaria un 54enne della cittadina vestina, di professione portalettere, che per quattro anni ha rubato e nascosto in casa lettere e corrispondenza di proprietà dei cittadini. In casa aveva circa 320 kg di corrispondenza occultata

dscn0069Ufficialmente svolgeva la professione di portalettere, ma in realtà un 54enne di Penne, F. D'A.,  preferiva rubare ed occultare la posta dei suoi concittadini.

L'incredibile quanto incresciosa vicenda, è stata scoperta dai Carabinieri della Compagnia di Penne che, in collaborazione con il Nucleo Radiomobile, ha denunciato alle Autorità il portalettere pennese, accusato di aver rubato e nascosto nella sua abitazione più di 320 kg di lettere e corrispondenza mai consegnata ai legittimi proprietari.

I militari, guidati dal Capitano Di Pietro, hanno eseguito un'attenta e capillare attività di osservazione e pedinamento del soggetto, a seguito della denuncia ricevuta da 33 famiglie pennesi, residenti in Via Verrotti, largo San Francesco e circonvallazione Aldo Moro nonché nell’intero quartiere Colle Stella, letteralmente esasperati dal dover far fronte a ritardi nei pagamenti delle utenze, inconvenienti con i rispettivi Istituti di credito ed Enti amministrativi, con disagi mai attenuati malgrado le segnalazioni inoltrate alla Direzione del locale Ufficio Postale.

Una volta scattata la perquisizione domiciliare, i Carabinieri hanno scoperto l'ingente quantitativo di posta nascosta in diversi locali dell'abitazione del portalettere. Pare che i furti siano iniziati nel 2006. Quattro lunghi anni in cui l'uomo ha deliberatamente causato un danno incalcolabile ai residenti delle zone in cui prestava servizio.

Il capitano Di Pietro "invita i cittadini interessati dall’incresciosa vicenda ad attendere gli immediati sviluppi della vicenda giudiziaria per rientrare in possesso di quanto di propria pertinenza in quanto sarà cura di questa Compagnia, unitamente alla Direzione Provinciale dell’ente Poste Italiane, comunicare le modalità di restituzione agli aventi diritto."

dscn0069_1



Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento