menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Penne: all'Ospedale San Massimo operazioni sospese da 10 giorni

Continua il costante declino dell'ospedale pennese. Da dieci giorni, precisamente dall'11 aprile scorso, l'Ospedale San Massimo ha bloccato la sala operatoria per tutti gli interventi programmati

Continua il costante declino dell’ospedale pennese. Da dieci giorni, precisamente dall'11 aprile scorso, l’Ospedale San Massimo ha bloccato la propria sala operatoria per tutti gli interventi programmati.

Garantite solamente le urgenze, per le operazioni di chirurgia, ginecologia, ortopedia e otorinolaringoiatria tutti gli utenti del territorio Vestino dovranno attendere tempi migliori o rivolgersi ad altre strutture. Lo stop alle operazioni, deciso dal primario del reparto d’anestesia, è arrivato a causa dell’ennesima mancanza di personale.

Del disservizio sono stati avvisati i primari di tutti i reparti e il manager generale della Asl Claudio D’Amario.

Stando alle ultime notizie, l’ennesima crisi di personale non sarà coperta con l’invio di altre unità dalla Asl di Pescara.

Solo una ventina di giorni fa, invece, il manager della sanità di Pescara aveva paventato un futuro roseo per la struttura ospedaliera pennese. Secondo D'Amario l'ospedale San Massimo vive una fase transitoria necessaria in vista di un futuro potenziamento una volta attuata la dislocazione nella sede del Carmine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pescarese semina il caos a "La Zanzara" di Radio 24: "Non farò il vaccino e sono pronto a difendere la mia libertà anche con le armi"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento