menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Penne: operazione "Codino", arrestato uno spacciatore di Civitella

I Carabinieri della Stazione di Civitella Casanova hanno arrestato questa mattina Cristian Granchelli, 34 anni, spacciatore locale, nell'ambito dell'operazione "Codino" avviata dai Carabinieri del comando di Penne. Eseguite anche cinque perquisizioni in altrettante abitazioni

Questa mattina, i Carabinieri della stazione di Civitella Casanova hanno tratto in arresto un noto spacciatore locale, Cristian Granchelli , 34 anni, pregiudicato, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Granchelli, insieme a Fortunato Savignano, arrestato lo scorso 29 settembre, è uno dei maggiori spacciatori di droga della zona.

L'operazione prende il nome di "Codino" proprio per il soprannome che aveva Savignano nel territorio di Penne e Civitella Casanova. I due erano i principali punti di riferimento per i tossicodipendenti dell'entroterra vestino. Sono state eseguite anche cinque perquisizioni domiciliari all'interno delle abitazioni di altrettanti consumatori di droga pennesi e di Civitella.

Dopo l'arresto di Savignano, Granchelli aveva approfittato dell'occasione per incrementare i propri guadagni vendendo incessantemente dosi di cocaina con prezzi compresi fra i 50 e 100 euro a dose, oltre a dedicarsi anche allo spaccio di hashish. Lo scorso 17 giugno lo stesso Granchelli era stato arrestato dai Carabinieri in flagranza di reato.

Sequestrati in tutti 30 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e vario materiale per il confezionamento delle dosi, oltre a due coltelli rinvenuti nell'abitazione di uno dei cinque giovani perquisiti ed indagati.

Questo arresto infligge un duro colpo allo spaccio e consumo di droga nell'entroterra vestino.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento