Penne Penne / Via Alessandro Caselli

Penne, l'Hotel dei Vestini all'ennesima asta deserta

L'Hotel dei Vestini non riesce a trovare padrone. La maestosa struttura alberghiera del capoluogo vestino, dopo il fallimento della Hotel Service srl, è finito all'asta ben sette volte

L'Hotel dei Vestini cerca un padrone. Il maestoso complesso alberghiero, posizionato in pieno centro storico a Penne, in via Alessandro Caselli, e che in passato ha ospitato personaggi famosi del mondo della letteratura e dello spettacolo, in modo particolare quelli legati al Premio Penne, non sembra avere più l'appeal di un tempo. 

Lo scorso 9 maggio è andata deserta anche la settima asta messa in piedi dal curatore fallimentare Dino Norscia. L'ultima valutazione data alla struttura alberghiera, che può disporre di 53 camere, con 107 posti letto, e di una superfice di circa 4180 mq tra saloni, hall, ristoranti, camere e servizi annessi, e su un'area verde con piscina, è stata di gran lunga al di sotto delle sue reali potenzialià, 1 milione e 344 mila euro, ma nessuno si è fatto avanti.

Recuperare l'Hotel dei Vestini, fondato ad inizi anni ottanta per volontà della Brioni Roman Style, resta comunque una priorità per il capoluogo vestino, alle prese con l'esigenza di rilanciare quanto più possibile il settore turismo.

Secondo alcuni rumors di paese alcuni operatori turstici locali sarebbero seriamente intenzionati a creare una rete d'imprese capace di proporre all'attenzione del curatore fallimentare dell'Hotel dei Vestini, Dino Norscia, un bussines plan capace di ridare vita e splendore allo storico albergo dei pennesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Penne, l'Hotel dei Vestini all'ennesima asta deserta

IlPescara è in caricamento