Martedì, 19 Ottobre 2021
Penne Penne

Penne, inchiesta Palazzetto dello Sport: parla l'ASD Vertigo 2000

Dopo la notizia dell'inchiesta sul Palazzetto dello Sport, nella quale è indagato anche l'ex sindaco Di Marcoberardino, abbiamo sentito il presidente della ASD Vertigo 2000, che aveva più volte denunciato poca trasparenza

E' di ieri la notizia dell'inchiesta sulla gestione del Palazzetto dello Sport di Penne, nella quale sono Indagati l’ex Sindaco Donato Di Marcoberardino, l'ex consigliere Guglielmo Di Paolo, il funzionario comunale e presidente della Basket Penne Arturo Brindisi e gli ex assessori Femio Di Norscia e Remo Evangelista, quest’ultimo fresco di rielezione nella lista vincitrice "Per Penne" e attualmente Sindaco pro tempore in attesa dell’insediamento ufficiale di D'Alfonso.

Abbiamo sentito sulla vicenda il presidente della ASD VERTIGO 2000, Matteo Rossi, società sportiva d’arrampicata che più volte ha lamentato e denunciato una gestione poco limpida della struttura.

Soddisfatto di come sta evolvendo la vicenda palazzetto?

“La mia risposta è no, assolutamente. Siamo un'associazione di sport, la nostra soddisfazione è guardare ragazzi arrampicare. Vedemmo che le cose non erano molto chiare nella gestione della struttura e chiedemmo a chi di dovere di vigilare e controllare. E’ stata una vicenda complicata e difficile per tutti noi. Per due anni non abbiamo potuto svolgere le nostre attività in modo regolare. Siamo colpiti dalle vicende personali e non siamo animati da nessun senso di rivalsa. Speriamo di lasciarci questa storia alle spalle e di guardare avanti per il bene di tutto lo sport pennese”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Penne, inchiesta Palazzetto dello Sport: parla l'ASD Vertigo 2000

IlPescara è in caricamento