menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Penne: L’agenzia Venus rinuncia al compenso del Palio

Le polemiche per l'arrivo di Fabrizio Corona a Penne nei giorni ferragostani avevano minato gli equilibri e i rapporti tra amministrazione comunale, pro loco e cittadini: tutti contro tutti. L'agenzia che doveva portare Corona a Penne, intanto, rinuncia al compenso

Dopo le infuocate polemiche e il conseguente annullamento del palio dei Sei Rioni, il Presidente della Pro Loco, Pasquale Di Francesco, ha dovuto far di conto e risarcire i vari fornitori. Un mano, inaspettatamente, gli è arrivata da colui che ha fatto saltare il tutto: Fabrizio Corona. L'agenzia di spettacolo Venus Entertainment, infatti, che si era accordata con il Presidente della Pro Loco, ha rinunciato alla penale, poco più di 3000 euro.

Per impedire l'arrivo di Corona a Penne, nei giorni antecedenti a quella che doveva essere la data di inizio del Palio, si era mobilitato anche il popolo di facebook. Oggi il gruppo "Tirare uova a Fabrizio Corona al Palio dei Sei Rioni" conta ben 989 ed ha l'obiettivo di proporre nuove idee e progetti per Penne.

Il Presidente della Pro Loco, Pasquale Di Francesco, ha spiegato come è andata la situazione e come intende organizzare le prossime manifestazioni: "Ivan Giampietro ha deciso, per la stima che ripone nel sottoscritto e nella nostra organizzazione, di rinunciare al 50% del prezzo che avevamo stabilito per portare a Penne Cecilia Rodriguez, Fabrizio Corona e Luca Di Nicola.
Stiamo lavorando instancabilmente per risolvere ogni situazione in sospeso. Non abbiamo nessuna intenzione di passare la mano e per i prossimi eventi vogliamo concordare con l'amministrazione comunale strategie pianificate e coerenti."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento