Penne Ospedale

Muore in ospedale dopo due giorni di febbre alta, sospetta meningite

L'anziano era stato ricoverato d'urgenza al reparto distaccato dell'ospedale San Massimo dopo aver accusato cefalea, irrigidimento dei muscoli del collo e temperatura corporea elevata

Muore in ospedale dopo due giorni di febbre alta, si sospetta la meningite. Il decesso improvviso di G.B., 73enne di Penne, ha infatti allarmato il personale medico e paramedico del nosocomio vestino, che ha avviato il trattamento di profilassi per tutti coloro che sono stati a contatto con l'uomo.

L'anziano era stato ricoverato d'urgenza al reparto distaccato dell'ospedale San Massimo dopo aver accusato cefalea, irrigidimento dei muscoli del collo e temperatura corporea elevata.

I chiari sintomi della meningite portano a pensare ad un focolaio batterico che colpisce il sistema nervoso centrale. In via del tutto precauzionale il direttore sanitario Rossano Di Luzio ha disposto la somministrazione di farmaci antibiotici in gradi di agire attivamente sul meningococco. Ulteriori analisi accerteranno le reali cause del decesso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore in ospedale dopo due giorni di febbre alta, sospetta meningite

IlPescara è in caricamento