Lunedì, 15 Luglio 2024
Penne Penne

A Penne strage di gatti avvelenati con il metaldeide [FOTO]

Un orribile mattanza per mano di qualche ignoto criminale esperto. Utilizzato un potente lumachicida. Le volontarie animaliste sono stremate e lanciano gravi accuse all'amministrazione comunale

Dopo il precedente simile avvenuto tempo fa nei paraggi dell'Hotel dei Vestini, un'altra strage di gatti morti per avvelenamento viene riscontrata in via Caselli con le medesime modalità. Anche stavolta chi ha agito è un malvagio seriale molto esperto ed ha come obiettivo la soppressione di un'intera colonia non tutelata. I felini ritrovati senza vita e agonizzanti sono almeno una ventina e molti mancano ancora all'appello.

Il potente veleno utilizzato per lo sterminio è il metaldeide, un potente lumachicida che con ogni probabilità è stato cosparso su alcuni bocconcini di lardo. Del triste fenomeno se ne stanno occupando alcune volontarie della zona, allarmate dalla richiesta di aiuto della signora Rosa, la gattara del quartiere.

Su segnalazione delle animaliste sono stati chiamati a intervenire i veterinari Ricca Brains e Marco Benedet. Alcuni esemplari morti sono stati messi sotto ghiaccio e portati ai laboratori Asl per gli esami autoptici. In queste ore si sta tentando di recuperare le gatte incinte in preda a convulsioni rinvenute all'interno del recinto Utap.

Il presidente della Leal - Lega Antivivisezionista, Gian Marco Prampolini, ha dato mandato al suo legale, l'avvocato Aurora Lopreto, per denunciare l'accaduto. Il Comune di Penne ha l'obbligo di intervenire per legge a tutela della colonia felina e viene sollecitato dagli attivisti a dare vita ad una campagna di sterilizzazione. 

Gatto morto

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Penne strage di gatti avvelenati con il metaldeide [FOTO]
IlPescara è in caricamento