Penne Trosciano Superiore

Farindola: operaio 51enne finisce in un fossato, ricoverato in prognosi riservata

Un operaio 51enne di Collecorvino, Giansante Gabriele, è finito in un fossato mentre stava cercando di riparare dei tubi d'acqua danneggiati. E' stato sepolto dal terreno e per salvarlo è stato necessario l'intervento dei Vigili del Fuoco

E' rimasto sepolto in un fossato mentre cercava di riparare dei tubi d'acqua. Un operaio 51enne di Collecorvino, Giansante Gabriele, è stato letteralmente sepolto dal terreno a causa del crollo di un muretto.

Solo il pronto intervento dei Vigili del Fuoco ha consentito all'uomo di uscire dal cumulo di terriccio e pietre. Con l'elissoccorso è stato poi immediatamente trasportato all'Ospedale di Pescara, dov'è tuttora ricoverato in prognosi riservata. Secondo le prime informazioni l'operaio avrebbe riportato lo schiacciamento della gabbia toracica e un forte trauma cranico.

L'incidente è avvenuto a Farindola verso le 15.50 nell'Azienda agricola Martinelli. I Carabinieri di Penne, così come confermato dal Capitano Massimiliano Di Pietro, sono a lavoro per cercare di capire le cause che hanno portato all'incidente e verificare eventuali responsabilità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Farindola: operaio 51enne finisce in un fossato, ricoverato in prognosi riservata

IlPescara è in caricamento