Mercoledì, 28 Luglio 2021
Penne

Elezioni Penne: riunione pescarese per le forze di centrosinistra

I partiti di centrosinistra di Penne, nella giornata di ieri, hanno dato vita ad un tavolo di lavoro per discutere su come organizzarsi in vista delle prossime comunali, in programma il 15 e 16 maggio prossimi

I partiti di centrosinistra di Penne, nella giornata di ieri, hanno dato vita ad un tavolo di lavoro per discutere su come organizzarsi in vista delle prossime comunali, in programma il 15 e 16 maggio prossimi.

Dopo la riunione  tenutasi una decina di giorni fa nella sede del PD pennese, il partito democratico doveva dare risposta alle altre delegazioni di centrosinistra ( Sinistra ecologia e libertà, Italia dei Valori e della Federazione della Sinistra) sulla questione primarie si o primarie no.

La riunione di ieri, in sostanza, ha lasciato inalterate le posizioni di partenza: il PD pennese, nonostante l’apertura dei rappresentanti provinciali alle primarie, reclama la pretesa di esprimere un proprio uomo per la scelta del candidato Sindaco.

Al suo interno il partito pennese di Bersani è spaccato in due fazioni: Marcotullio e Fronarola caldeggiano la candidatura del professor Rocco D’Alfonso, mentre un’altra parte vorrebbe Ennio Napoletano, attuale assessore all’urbanistica.

Delineata sempre a favore delle primarie e di un maggior coinvolgimento rispetto al passato la posizione dei Vendoliani e di quelli della Federazione della Sinistra.L’Idv, guidato da D’Angelo, invece, ha fatto sapere di non volerne sapere ad un candidato sindaco scelto dal PD.

Secondo indiscrezioni, il PD ha ancora 48 ore di tempo per decidere se andare solo, spezzando così un'ipotetica coalizione con le altre forze di centrosinistra, oppure fare un passo indietro e cercare un’intesa. Le elezioni sono vicine e il tempo per il centrosinistra è sempre più tiranno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Penne: riunione pescarese per le forze di centrosinistra

IlPescara è in caricamento