rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Penne Penne

Basket Penne e Progetto gioco offrono corsi sportivi ai giovani ucraini in fuga dalla guerra

Le due associazioni sportive di Penne hanno deciso di accogliere gratuitamente bambini e ragazzi ucraini fuggiti dal conflitto per offrire loro la possibilità di praticare sport

Bel gesto delle associazioni sportive pennesi Basket Penne e Asd Progetto gioco che hanno deciso di offrire corsi gratuitamente ai bambini e giovani ucraini ospitati nel cas Bellini di Penne dopo essere fuggiti dalla guerra. Lo ha reso noto l'amministrazione comunale con il sindaco Gilberto Petrucci e l'assessore Emidio Camplese che ringraziano il presidente della Basket Penne, Arturo Brindisi, l'intero staff tecnico del club a partire dal coach Guglielmo Di Paolo, e l'Asd Progetto gioco del patron Giacomo Di Flavio per la bella iniziativa messa in campo.

"L'iniziativa è nata con l'obiettivo di consentire ai giovani, che sono arrivati e che stanno ancora arrivando, di continuare a fare sport e provare a ritrovare il sorriso. Nel concreto le due associazioni cestistiche pennesi hanno deciso di mettere a disposizione di tutti i bambini ucraini fra i 6 e i 18 anni, le famiglie o le associazioni di volontariato che li ospitano, la possibilità di partecipare ad uno dei tanti corsi presenti nel programma abituale di attività di pallacanestro."

Ricordiamo che i profughi ucraini sono ospitati all'interno della struttura Cas "Bellini" che si trova all'interno della riserva naturale "Lago di Penne".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket Penne e Progetto gioco offrono corsi sportivi ai giovani ucraini in fuga dalla guerra

IlPescara è in caricamento