menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Penne: ospedale chiuso per “ferie” reparto nascite

All’Ospedale San Massimo di Penne è stato bloccato il reparto nascite per permettere al personale di andare in ferie. Da ieri e fino al 27 agosto chiuso anche i reparti Pediatria, Ostetricia e Neonatologia

Da ieri, domenica 9 agosto, fino al 27 dello stesso mese all’ospedale San Massimo di Penne è stato sospeso, temporaneamente, il reparto nascite, la Pediatria, l’Ostetricia e la Neonatologia.

Il provvedimento è stato preso dal Direttore Sanitario del presidio ospedaliero, Valerio Cortesi, per “problemi tecnico-organizzativi”. In pratica, la decisione di bloccare il reparto nascite è stata presa per permettere al personale di usufruire delle ferie. I sindacati hanno annunciato che se, nella giornata di martedì 11 agosto, il provvedimento non sarà ritirato organizzeranno una pesante protesta davanti ai cancelli della giunta regionale di Pescara.

Anche l’amministrazione comunale di Penne ha alzato la voce contro tale provvedimento. I capo-gruppi di maggioranza della cittadina pennese, infatti, hanno inviato una lettera al prefetto Paolo Orrei affinché blocchi questa decisione che arreca un danno notevole non solo all’area vestina ma anche a molti paesi della Provincia di Teramo che, per motivi di vicinanza, hanno da sempre usufruito delle prestazioni dell’Ospedale San Massimo di Penne.

La chiusura del reparto nascite per permettere le ferie al personale lavorativo, comunque, è l’ennesimo caso di scarsa organizzazione della struttura sanitaria locale.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento