Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Penne

Penne, l'annuncio shock: ospedale chiuso per "ferie" dal 1 giugno al 1 settembre, niente ricoveri

A denunciare il blocco dei ricoveri per tutto il periodo estivo è il consigliere regionale del M5S Pettinari, che parla di un disservizio inaccettabile che potrebbe preludere ad una chiusura totale del nosocomio

Niente ricoveri in ospedale a Penne dal 1 giugno al 1 settembre, e dunque i pazienti si troveranno di fronte alla risposta "Chiuso per ferie". A denunciare il grave disservizio in arrivo nel nosocomio vestino il consigliere del M5S Pettinari, che commenta la disposizione aziendale della Asl che per consentire la turnazione delle ferie, di fatto bloccherà i ricoveri e ridurrà le prestazioni erogate.

Pettinari è categorico: “La cosa che più preoccupa è che questa sia una prova generale per una chiusura definitiva e non temporanea. Allarmante anche l’invito a recarsi in strutture esterne accreditate, tra cui anche le cliniche private. Dunque ci troviamo davanti ad un ospedale pubblico che invita i pazienti ad andare in strutture private. Siamo fuori da ogni buona logica. Già mesi fa avevamo denunciato la mancata accettazione per i codici rossi nel Pronto Soccorso, oggi un altro triste capitolo per un ospedale che temiamo vada verso l’inesorabile chiusura."

TAR, STOP ALLA CHIUSURA DELL'OSPEDALE

Il pentastellato ricorda l'importanza di quell'ospedale, che copre un'ampia zona dell'entroterra pescarese fino ai piedi del Gran Sasso, ed una chiusura definitiva potrebbe creare seri problemi a tutti i cittadini, dai pazienti gravi fino alle visite mediche specialistiche di routine. Infuriati anche i consiglieri comunali pennesi del M5S: "A differenza dei comuni della Val Pescara, i sindaci dell'Area Vestina, in primis Penne, non si stanno battendo per salvare il nostro Ospedale da un continuo e vergognoso smantellamento".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Penne, l'annuncio shock: ospedale chiuso per "ferie" dal 1 giugno al 1 settembre, niente ricoveri

IlPescara è in caricamento