Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Penne, false fatture per 400 mila euro per la gestione del gas: quattro indagati

Quattro persone sono indagate dalla Procura di Pescara nell'ambito di un'inchiesta riguardante la Sig, la società che gestisce il servizio di gestione e fornitura del servizio gas in alcuni comuni dell'area vestina

Fatture erogate per compensi non dovuti pari a 400 mila euro, poca trasparenza nella selezione della società per l'appalto della gestione dei parcheggi a pagamento a Penne.

Queste le accuse mosse dalla Procura di Pescara nei confronti di quattro persone, indagate per truffa aggravata in concorso e frode nelle pubbliche forniture.

Nei guai tre imprenditori dell'area vestina Roaldo Acciavatti, Paride Peretti, Luciano Palma e Piero Antonacci titolari della Tecnoservice Srl, che ha avuto in affidamento la gestione amministrativa e contabile della distribuzione del gas e metano nei comuni di Penne, Collecorvino e Loreto Aprutino erogata dalla Sig stessa.

Secondo l'accusa, avrebbero fatturato prestazioni non erogate o comunque erogate da altre società per 400 mila euro. Fatture poi pagate.

Il dirigente comunale di Penne Antonacci invece è accusato di poca trasparenza nell'affidamento della gara pubblica per la gestione dei parcheggi a pagamento a Penne. Nell'Ati che ha partecipato alla gara e che si è aggiudicata l'appalto c'erano la stessa Sig e la City Service.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Penne, false fatture per 400 mila euro per la gestione del gas: quattro indagati

IlPescara è in caricamento